domenica 8 gennaio 2017

Paolo Amulfi


Musicista, Chitarrista, Arrangiatore, Insegnante.
Ha iniziato lo  studio della chitarra all’età di 10 anni dedicandosi in particolar modo alla musica rock blues. Successivamente ha iniziato la sua attività concertistica suonando con varie formazioni rock, blues, funky, metal, fusion ecc..  Dal 1987 al  1993 ha insegnato chitarra elettrica rock e blues nella scuola LIZARD di Fiesole.


Nel 1994 forma la band BLUES POWER BAND; con tale gruppo riesce a mettere in mostra le spiccate attitudini al blues, eseguendo soprattutto brani di Stevie Ray Vaughan, Jimi Hendrix ed Eric Clapton. Ha pubblicato tre metodi per chitarra editi dalla BERBEN: "IL BLUES ELETTRICO", "CLASSIC SOUND" e "LA CHITARRA RITMICA" (quest’ultimo insieme al collega Luigi Gagliardi. Per alcuni anni ha collaborato con la rivista CHITARRE pubblicando varie trascrizioni nella rubrica "chitarra rock". Nel 1998 ha fondato, insieme con Luigi Gagliardi e Gianni Zei, il progetto GUITAR TRAINING. FUNPLUGGED è il nome del duo, insieme a Laura Vicini, con il quale si esibisce da alcuni anni in Italia e nel nord Europa eseguendo brani del repertorio pop, rock e blues in versioni unplugged. Nel 2010 è stato direttore artistico a La Cantinetta Live Music portando tra i migliori musicisti del panorama internazionale: John Helliwell (supertramp), David Joice (U2, Sinatra, B Streisand..), Mark Lambert, Trini Massie…. Ha pubblicato due album: “I’LL BE WAITING” 2013 e "FIFTY FIVE" 2015 edizioni Drycastle Records.


Lavora inoltre come turnista nella realizzazione di dischi, colonne sonore ed in importanti tournée per vari artisti italiani: Anna Oxa, Marco Masini, Gianni Morandi, Aleandro Baldi, Francesca Alotta, Alessandro Canino, Dik Dik, Camaleonti, Maurizio Vandelli, Federico Salvatore, Marco Baroni, Ka Bizzarro, Giuseppe Povia, Ima, Gosia Andrzejewicz, Mario Ortiz, ecc..



Post by Grog

3 commenti:

  1. Grazie anche per questo materiale. Durante le vacanze di Natale ho, tra pranzi e cene, panettoni e pandolci (alti e bassi), un po' poltrito e ho ascoltato poco Prog e consimili; solo musica natalizia dal mio traboccante archivio di canzoncine festive.
    Passata la festa e gabbato lo santo, da oggi incomincio gli ascolti seri, tra l'altro devo ancora scaricare il concerto degli Embryo. Un buon 2017 a tutti noi.
    Giancarlo (Gici Emme)

    RispondiElimina
  2. Propedeutico, delizioso, grande blues!

    RispondiElimina